Solidarieta' Piccante

Solidarieta' Piccante

Dal 3 al 12 ottobre i peperoncini dell’Azienda Carmazzi a chi sostiene la campagna di sensibilizzazione promossa da “Una Breccia nel Muro”

Dal 3 al 12 ottobre i volontari “Una Breccia nel Muro”, associazione nata a sostegno di persone affette da autismo, saranno nelle piazze, nei circoli sportivi, nelle scuole, nelle filiali di VenetoBanca, in enti e aziende e in tanti altri luoghi in tutta Italia, per informare sull’autismo e sulle terapie realmente efficaci.

Solidarietà piccante – Un peperoncino per l’autismo”, la campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi a favore dei bambini autistici che seguono i percorsi di trattamento nei due centri dell’associazione, è stata presentata il 24 settembre presso la sala del Carroccio in Campidoglio a Roma alla presenza di Ignazio Marino, sindaco di Roma, Giovanni Valeri, neuropsichiatra infantile dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, Enzo Monaco, presidente dell’Accademia italiana del peperoncino, Michele Finotto di Veneto Banca, principale sponsor dell’iniziativa, Alberto Zuliani, presidente di “Una Breccia nel Muro”, e Marco Carmazzi, titolare dell’Azienda Carmazzi. Presente idealmente alla conferenza della campagna patrocinata dalle Regioni Lazio e Campania, da Roma Capitale e dal Comune di Salerno anche il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha assegnato all’iniziativa la propria medaglia di rappresentanza.

Durante i dieci giorni di sensibilizzazione e raccolta fondi tutti coloro che doneranno almeno 10 euro riceveranno in omaggio una pianta di peperoncino certificata, ecocompatibile e tracciabile dall’Azienda Carmazzi, oltre a dare un prezioso contributo alla diagnosi precoce e al trattamento secondo il metodo ABA dei bambini autistici tra i 18 mesi e i 12 anni, condotte dai volontari di Una Breccia nel Muro in collaborazione con l’Ospedale Bambino Gesù.

Per maggiori info e per conoscere il calendario delle attività www.solidarietapiccante.it.

29/09/2014


Tutte le news