I fiori eduli Carmazzi protagonisti di "Fiori&Api" nell'ambito di CantinaJazz

I fiori eduli Carmazzi protagonisti di "Fiori&Api" nell'ambito di CantinaJazz

Lo scorso 17 Aprile l’Azienda Carmazzi ha partecipato con i suoi fiori commestibili alla serata che si è svolta presso il ristorante il Dado de Lumiere di Pisa a tema "Fiori&Api". La cena, con ricette floreali, prodotti dell'alveare, vini e liquori anch'essi floreali e mielosi, è stata organizzata in collaborazione con l'Università di Pisa nell'ambito della manifestazione CantinaJazz ed ha riscosso un grandissimo successo al punto che le prenotazione erano sold-out già dalla metà di marzo.

Cos’è CantinaJazz
Il progetto culturale CantinaJazz compie nel 2016 il suo quindicesimo anno di vita: festeggiato con un grande ritorno di pubblico fin dalla sua prima, il 23 Febbraio del 2001, propone un punto di vista originale e sinestesico tra la percezione gustativa e uditiva. L’invito a “degustare la musica e ascoltare il vino” è stato infatti accolto entusiasticamente dal pubblico, che continua a seguire gli appuntamenti recenti con grande assiduità e partecipazione. Altrettanto entusiasmo sul fronte aziendale: i produttori di vino (e di prodotti tipici alimentari) hanno immediatamente preso atto della grande efficacia del palco di CantinaJazz per dare visibilità ai prodotti. Il contesto dello spettacolo, infatti, permette di avvicinare i clienti finali in modo molto più diretto, efficace e persistente, delle fiere di settore, sempre più convulse e dispersive. Nella sua quindicennale storia, CantinaJazz ha prodotto oltre 300 rappresentazioni, con la partecipazione di oltre 100 cantine vinicole per un totale di circa 500 etichette (in netta prevalenza toscane) presentate al pubblico. Negli anni passati, grazie alle sponsorizzazioni di alcune Banche e Fondazioni del territorio, CantinaJazz ha potuto presentare delle vere e proprie rassegne eno-musicali: per quattro anni è stata rappresentata alla SpA Navicelli di Pisa, dove, grazie al determinante supporto della Camera di Commercio Pisana ha portato in degustazione un campione rappresentativo delle eccellenze enologiche Pisane. Sempre negli ultimi tre anni, ricordiamo le rassegne presentate presso il Museo Piaggio, grazie al supporto della Fondazione Piaggio, e dedicate all’excursus enologico della Valdera. Ricordiamo anche la rassegna “inCantinaJazz” nell’ambito di VetrinaToscana, che ha permesso di rappresentare lo spettacolo direttamente in alcune cantine selezionate della provincia di Pisa, richiamando un notevole flusso di spettatori.

L’iniziativa “Il Gusto della Ricerca”
Date queste caratteristiche di richiamo e di empatia col pubblico, CantinaJazz è stato scelto come progetto sostenuto in partenariato tra l’Associazione XlinX, l’Università di Pisa e il Cinema-Teatro Lumierè, per una rassegna dedicata alla presentazione dei prodotti delle ricerche in campo agri-food dell’Ateneo Pisano, insieme al coinvolgimento delle aziende coinvolte nella produzione/lavorazione di questi prodotti, e altre aziende vinicole o agroalimentari del territorio.

A conclusione dell'Expo 2015, infatti, l'Università di Pisa ha deciso di valorizzare alcuni prodotti del settore agro-alimentare che sono stati, o sono correntemente, oggetto di ricerche innovative dell’Ateneo. Queste eccellenze dal punto di vista qualitativo, salutistico e nutraceutico possono trasformarsi, in mani sapienti, in altrettante eccellenze enogastronomiche.

Si è deciso, quindi, di presentare al pubblico più vasto possibile (compatibilmente con l’accoglienza della location) i risultati delle ricerche agroalimentari e nutraceutiche non nella forma di seminari o comunicati scientifici, ma, per la prima volta nella storia dell’università, attraverso uno spettacolo quale CantinaJazz. La rassegna progettata si chiama “il Gusto della Ricerca” e comprende otto eventi, ciascuno dei quali dedicato a un differente tema, che attiene a prodotti derivanti da ricerche dell’Università presentati insieme a prodotti di aziende del territorio che si inseriscono nello stesso tema.
La rassegna ha una frequenza mensile e viene ospitata presso il Cinema-Teatro Lumierè in centro a Pisa. Le date della stagione inverno-primavera, e i rispettivi temi, sono:
• 10 gennaio (mucco pisano e pecorino “amico del cuore” coi vini senza solfiti)
• 21 Febbraio (XV anniversario di CantinaJazz con carne di razza maremmana, pecorini e vini)
• 20 Marzo (il pesce azzurro della Città della Pesca con vini e liquori)
• 17 Aprile (Fiori eduli e prodotti dell’alveare)
• 22 Maggio (celebrazione dell’Anno Internazionale dei Legumi, secondo la designazione UNESCO per il 2016, in contemporanea con una mostra su disegni botanici di leguminose al Museo della Grafica)

Le date della stagione autunno-inverno sono da stabilire: i prodotti che si alterneranno vanno dalla cinta senese alle antiche pere della Maremma, alla pasta senza glutine a tanti altri prodotti che il Dipartimento di Agraria, insieme con le aziende collegate, sviluppa e produce.
I menu sono curati da Massimo Tessieri, eccellenza della scuola di cucina pisana, che è stato grandemente apprezzato dal pubblico delle serate fin qui già svolto e che collabora stabilmente con l’Ateneo Pisano.
La compagine musicale è sotto la direzione artistica di Emiliano Loconsolo, cantante jazz professionista che si alterna tra la Toscana, Londra e gli U.S.A., la cui levatura artistica è unanimamente riconosciuta dalla critica e dalla stampa locale, nonché, ovviamente, dal successo di pubblico.
La location scelta, ovvero il cinema-teatro Lumiére, possiede tutte le autorizzazioni per lo svolgimento degli eventi e rappresenta la location ottimale per questo tipo di iniziative: infatti, il Lumière offre un palco da teatro con ottima amplificazione per la musica, unitamente a un ristorante che permette di preparare piatti di alta qualità.

www.cantinajazz.com


19/04/2016


Tutte le news